Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
Fondato nel 2014
Giovedì 19 Aprile 2018

Ultima’ora

Gli investimenti delle famiglie attraverso i fondi pensione

di la redazione
04/01/2018

Un interessante Paper della Banca d’Italia analizza per la prima volta gli investimenti di portafoglio sottostanti i prodotti italiani del risparmio gestito detenuti dalle famiglie italiane nel periodo 2014-2016.

Vi è poi un focus specifico sulla previdenza complementare. Nel triennio considerato le risorse gestite dai fondi pensione per conto delle famiglie italiane alle quali è stato applicato il metodo di indagine sono aumentate da 86 a 95 miliardi di euro; la loro incidenza sulla ricchezza finanziaria totale delle famiglie rimane contenuta (2,3 per cento a fine 2016). La composizione per tipologia di strumento e per residenza della controparte degli investimenti detenuti indirettamente dalle famiglie per il tramite dei fondi pensione è rimasta sostanzialmente stabile: i titoli di debito rappresentano la gran parte del portafoglio totale gestito, che è investito prevalentemente all’estero.

I risultati del metodo del look-through mostrano che il peso preponderante dei titoli di debito è ascrivibile ai titoli pubblici, che costituiscono l’investimento prevalente dei fondi pensione (il 50 per cento a fine 2016). Nel corso del triennio, l’incidenza dei titoli pubblici esteri ha superato quella dei titoli pubblici italiani10. E’ quasi interamente estero l’investimento in obbligazioni di banche e di società finanziarie e non finanziarie; in particolare, a fine 2016 le famiglie italiane investivano indirettamente nelle obbligazioni di società non finanziarie statunitensi e francesi più di quanto investissero nell’insieme delle società non finanziarie italiane (rispettivamente, 2,4, 1 e 0,6 per cento del portafoglio totale).

L’investimento indiretto delle famiglie in azioni ammonta a circa il 20 per cento del portafoglio; per oltre il 90 per cento è costituito da azioni emesse da non residenti. Oltre il 50 per cento di queste ultime è emesso da società non finanziarie residenti negli Stati Uniti, in Francia, in Germania e nel Regno Unito. Pressoché stabile l’investimento in fondi comuni, con una incidenza di circa il 12 per cento sul portafoglio totale: le quote sono emesse quasi interamente da intermediari esteri che risiedono prevalentemente in Lussemburgo e Irlanda. conclusione, se si escludono i titoli pubblici, tramite l’asset allocation adottata dai gestori dei fondi pensione le famiglie italiane presentano un’esposizione elevata verso l’estero e modesta verso l’economia italiana. “


Articoli correlati

I più letti...
Finanza e mercati
FTSE
7,328.92
+11.58
S&P 500
2,693.13
-15.51
Nikkei 225
22,191.18
+32.98

Previnet Europa Italia