Iscriviti alla newsletter
Seguici su Twitter
Privacy and cookies
Fondato nel 2014
Lunedì 11 Dicembre 2017

Ultima’ora

Entro metà ottobre si avranno gli esiti sulle domande dell’ Ape sociale

di la redazione
13/09/2017

L’ Inps comunicherà entro il prossimo 15 ottobre l’esito delle verifiche e l’eventuale graduatoria delle domande accolte con riferimento all’Ape sociale e al pensionamento dei lavoratori precoci.

Il riconoscimento delle condizioni con l’indicazione della prima decorrenza utile da parte dell’Inps, consente la presentazione della domanda di accesso all’Anticipo pensionistico agevolato . In tale domanda l’interessato dovrà rendere delle dichiarazioni sostitutive di atto notorio in cui conferma il permanere dei requisiti e delle condizioni per l’accesso al beneficio, se gli stessi erano già presenti al momento della domanda di riconoscimento, oppure l’avvenuto perfezionamento degli stessi qualora siano stati valutati in via prospettica.

Dato che il requisito anagrafico e contributivo, il termine trimestrale di inoccupazione per i lavoratori disoccupati e i sei anni di attività continuativa in mansioni gravose può essere valutato anche in via prospettica alcuni lavoratori potrebbero, infatti, non avere prodotto contestualmente la domanda di verifica delle condizioni e quella di accesso al beneficio. Va infatti ricordato come prevedendosi risorse finanziarie contingentate (per il 2017 300 milioni di euro), se dal monitoraggio delle domande presentate il numero delle stesse dovesse discostarsi in eccesso, la decorrenza del beneficio sarà differita con criteri di priorità in ragione della maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia ed a parità di requisito in ragione della data di presentazione della domanda.

Va ancora ricordato come le domande di riconoscimento delle condizioni per l’accesso all’Ape sociale presentate in data successive al 15 luglio 2017 purché pervenute entro e non oltre il 30 novembre potranno essere prese in considerazione dall’Istituto nell’anno di riferimento, esclusivamente ove residuino risorse ed all’esito di un ulteriore monitoraggio. Per il prossimo anno invece raggiungerà i requisiti nel corso del 2018 avrà invece tempo per presentare la domanda fino al 31 marzo del prossimo anno per l’Ape sociale ed entro il 1 marzo per i lavoratori precoci.


Articoli correlati

I più letti...
Finanza e mercati
FTSE
7,453.48
+59.52
S&P 500
2,657.40
+5.90
Nikkei 225
22,938.73
+127.65

Previnet Europa Italia